Con il subentro di Autolinee Toscane investimenti e nuova organizzazione

JLConferenzaFIRENZE, 24 settembre 2021 – Dal 1° novembre Autolinee Toscane gestirà il TPL della Toscana. Un’unica azienda, in tutta la regione. La prima esperienza in Italia.

“Ci aspettano 37 giorni impegnativi – afferma l’Ad di Autolinee Toscane, Jean-Luc Laugaa – Li utilizzeremo per preparare al meglio questo passaggio, complesso e difficile che arriva dopo 6 anni di conflitti. Ci metteremo tutta la nostra esperienza insieme a consistenti investimenti e ad una nuova organizzazione. Prendiamo un impegno: cambiamenti visibili del servizio entro un anno, all’inizio dell’anno scolastico 2022”. Continua a Leggere

Gianni Bechelli nuovo presidente di Autolinee Toscane

 

Gianni Bechelli - ATFirenze, 22 settembre 2021 – Gianni Bechelli è il nuovo presidente di Autolinee Toscane. Subentra a Bruno Lombardi, che da pochi giorni ha passato il testimone. Il cambio ai vertici avviene in un momento particolarmente importante per la società che tra poche settimane, il 1° novembre, sarà chiamata a gestire il trasporto pubblico su gomma nell’intera regione.

“É una bella sfida: modernizzare e integrare la rete regionale del trasporto pubblico. Una sfida unica nel suo genere a livello nazionale – dichiara Gianni Bechelli, neo-presidente di Autolinee Toscane. – Ho sempre sostenuto il trasporto pubblico come decisivo nella qualità del vivere urbano fin dai tempi dell’esperienza da sindaco, quando mi sono battuto per avere la tramvia da Firenze a Scandicci. L’obiettivo oggi è ancora più difficile, ma Autolinee Toscane ha saputo e saprà essere all’altezza con l’aiuto di tutti: personale, sindacati e istituzioni. Raccolgo un’eredità importante dall’amico Lombardi. L’uomo che ha segnato in questi anni la storia del trasporto a Firenze e in Toscana. A lui va un ringraziamento sincero”. Continua a Leggere

Lombardi lascia la Presidenza di Autolinee Toscane

Bruno LombardiFirenze, 18 Settembre 2021 – Bruno Lombardi lascia la Presidenza di Autolinee Toscane alla vigilia del subentro nella gestione del trasporto pubblico su gomma. Il manager che ha costruito la strategia e portato all’aggiudicazione della gara, ha scelto di passare il testimone proprio nel giorno del suo 75° compleanno.

“Fra pochi giorni – spiega Lombardi – si aprirà una nuova fase per Autolinee Toscane che dal 1° novembre subentrerà nella gestione del servizio. La scelta di partecipare alla gara è risultata vincente: è stato un percorso lungo e contrastato, ma alla fine, grazie alla correttezza con cui è stata gestita, AT ha raggiunto il traguardo che è stato anche il traguardo della mia vita professionale. Tra l’altro il caso vuole che la conclusione di questo percorso coincida con il mio 75° compleanno. Lascio quindi la carica di Presidente – precisa Lombardi – con grande serenità, consapevole che il subentro sarà gestito da un management con esperienza e professionalità di alto livello, in grado quindi di rispondere alle aspettative di un trasporto migliore. Il mio saluto e il mio ringraziamento – conclude – vanno a tutti coloro che insieme a me hanno costruito questo risultato, i tecnici per la gara e per la messa a punto del contratto di concessione, i giuristi per il lungo contenzioso”. Continua a Leggere

AT e CTT Nord: sottoscritti i contratti per il trasferimento dei beni

fotocttrogiti Firenze, 30 Luglio 2021 – In un clima sereno e cordiale, si è tenuta la sottoscrizione degli atti per il trasferimento dei beni essenziali di CTT Nord ad Autolinee Toscane.

“Dopo 5 anni di contenziosi prevale finalmente la ragionevolezza – commenta Jean-Luc Laugaa, Ad di Autolinee Toscane – E proprio in questi giorni stiamo firmando i contratti per il passaggio dei beni essenziali. Oggi, insieme al presidente Di Rocca, abbiamo firmato quelli per il trasferimento dei beni di CTT Nord. Il nostro impegno è rivolto ad organizzare al meglio il subentro nella gestione di un servizio essenziale com’è il trasporto pubblico. Un passaggio impegnativo – conclude Jean-Luc Laugaa – su cui investiamo tutte le nostre energie e competenze, in modo da assicurare un passaggio facile e senza traumi per gli utenti”. Continua a Leggere

AT e CTT Nord: condivisione e collaborazione per il subentro

ComunicatoStampa Pisa, 20 Luglio 2021 – “É stato un incontro positivo – ha dichiarato l’avv. Filippo Di Rocca, Presidente di CTT Nord – abbiamo condiviso un percorso per il passaggio dei beni essenziali e per favorire così il processo di subentro”.

I vertici di CTT Nord s.r.l. e Autolinee Toscane s.p.a. si sono incontrati oggi presso la sede dell’attuale gestore al fine di dare continuità alla programmazione, all’organizzazione e allo svolgimento delle attività funzionali al subentro del nuovo gestore, in un’ottica di positiva collaborazione e in modo da assicurare un rapido e ordinato passaggio di consegne.

“Un passo importante nella giusta direzione – commenta Jean Luc Laugaa, AD di Autolinee Toscane – ringrazio i vertici di CTT per la disponibilità e la fattiva collaborazione”.

Il Consiglio di Stato chiude la guerra dei bus in toscana (TG38)

La sentenza del Consiglio di Stato dovrebbe chiudere la questione del TPL in Toscana. Respinto il ricorso di Mobit. Intervistato il Presidente di Autolinee Toscane, Bruno Lombardi: “Non ci sono più scuse. I prossimi passi, da fare con la regia della Regione, è il subentro, con tutte le garanzie già definite”. “Io penso che dopo 5 anni si sia veramente arrivati fino in fondo”. (Servizio andato in onda il 22 giugno 2021 nell’edizione delle 13.00)

CONSIGLIO DI STATO A FAVORE DI AUTOLINEE TOSCANE: ADESSO LA PAROLA ALLA REGIONE TOSCANA (Canale 50)

Confermata la gara e l’aggiudicazione ad Autolinee Toscane e respinto il ricorso di Mobit. Ricostruita la vicenda e il contenzioso sulla gara del TPL della toscana. “Non ci sono più scuse per procedere” dice Bruno Lombardi, Presidente di AT che commenta la sentenza del Consiglio di Stato. Servizio dell’edizione del TG di Canale 50 delle 14.00 del 22 giugno 2021

 

IL CONSIGLIO DI STATO CONSEGNA AI FRANCESI LA GUIDA DEI BUS TOSCANI (la Repubblica – Firenze)

RASSEGNA-STAMPAla Repubblica – Firenze, 22 giugno 2021 – di Ilaria Ciuti – Fine della guerra infinita dei bus. Arriva a soluzione definitiva la vicenda della gara regionale del trasporto pubblico locale (tpl) per la concessione a un unico soggetto del servizio su tutta la Toscana per 11 anni e un valore di oltre 4 miliardi l`anno, finora affogata nella spirale dei ricorsi. Mentre gli autobus toscani viaggiano da dieci anni privi di concessione ma per atti d`obbligo di mese in mese: nell`impossibilità di fare investimenti e progetti. Con la senten- za pubblicata ieri, il Consiglio di Stato chiude l`annoso contenzioso mosso dal consorzio Mobit-One (le aziende che gestiscono il tpl locale sul territorio, compresa Ataf che è di Busitalia, al 100% delle Ferrovie) contro l`aggiudicazione della gara fatta dalla Regione a Autolinee toscane (At, l`azienda toscana del gigante francese Ratp). Dando così via libera a che il nuovo servizio bus inizi dopo l`odissea iniziata con il bando di gara nel 2013 […] Leggi l’articolo…